Ho bisogno di parlarti mio Signore mio Dio.

Che cosa vuoi da me?

Mi accorgo sempre di più della tua infinita grandezza e bontà.

Ogni giorno con baci e carezze, dolci e amari, aggiungi amorevolmente alla mia infinita piccolezza, un granellino della tua infinità. Per quanto mi riguarda, sono pronto ad offrirti tutto; eppure tutto va sempre meglio…

hai altri progetti allora per me.

Eccomi.

Come un bambino che impara a camminare, tra le braccia della bellissima Madonnina, voglio scalare il tuo monte, tra petali e spine, per arrivare un giorno alla vetta; dove non esiste né peccato né sofferenza, ma solo il Tuo Amore Infinito.

Eccomi, arrivo!

Matteo Farina

No! No, non arrenderti, affidati a Dio

ECCEZIONALMENTE questo mese l’incontro di preghiera si terrà il 26 maggio!

Decennale della nascita al Cielo del Servo di Dio Matteo Farina 24 APRILE 2009. Matteo Farina, diciannovenne di Brindisi, conclude la sua parabola terrena lasciando dietro di sé la fama [...]