Chiusura del Processo Diocesano del Servo di Dio Matteo Farina
Il vento, icona dello Spirito Santo, soffia sulla città di Brindisi ed accoglie migliaia di fedeli, provenienti da tutta la Diocesi di Brindisi-Ostuni e da altre limitrofe, che hanno gremito l’interno della Cattedrale ed il piazzale della stessa in occasione della Solenne chiusura del processo diocesano sulla vita, le virtù e la fama di santità del Servo di Dio Matteo Farina; è il 24 Aprile 2017, ad otto anni dalla nascita al Cielo di Matteo! Una espressione molto cara a Matteo è che “il caso non esiste”, ed il numero otto, non a caso, è considerato dai Padri della Chiesa quale simbolo del grande giorno della Resurrezione… Il suo sorriso semplice e puro ha contagiato tanti uomini e donne che si sono unite nella Preghiera del Vespro presieduta da S.E. Mons. Domenico Caliandro, arcivescovo di Brindisi-Ostuni, per rendere grazie a Dio per il dono del giovane Matteo che nella sua breve vita ha saputo trasmettere la bellezza della Fede a chi gli è stato vicino e, ancor più, a chi lo ha conosciuto dopo il suo ritorno alla Casa del Padre.

Leggi tutto l’articolo


Verbale di Traslazione dei Resti Mortali del Servo di Dio Matteo Farina
Nel Nome del Signore. Amen. Nell’anno del Signore 2017, il giorno 29 del mese di settembre si sono svolte le operazioni di traslazione dei resti mortali del Servo di Dio Matteo Farina dal Cimitero Comunale alla Cattedrale di Brindisi, su autorizzazione della Congregazione delle Cause dei Santi prot. n. 3234-2/17 del 5 aprile 2017 e a norma dell’Instructio ad essa allegata.

Leggi tutto l’articolo


Traslazione di Matteo Farina nel Duomo di Brindisi
Venerdì 29 settembre, alle ore 18,30 l’Arcivescovo mons. Domenico Caliandro presiederà la celebrazione eucaristica nella Cattedrale di Brindisi, in occasione della traslazione nel nostro Duomo dei resti mortali del giovane Matteo Farina. La liturgia sarà quella del giorno, nella festa dei santi arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele. Al termine, davanti al
sarcofago del servo di Dio, si leggerà il verbale dell’avvenuta traslazione e si reciterà la preghiera per la beatificazione. La traslazione renderà più accessibili le sue spoglie a tutti coloro che desiderano visitarle e sostare in preghiera dinanzi ad esse. Ed è assai significativo che d’ora in poi il corpo di Matteo sia custodito in Duomo, luogo sacro caro a tutti i brindisini e cuore dell’intera diocesi di Brindisi-Ostuni.

Leggi tutto l’articolo


Video Integrale

Video di presentazione