La gente dovrebbe vedere le persone che muoiono tutte le sere e i bambini che soffrono con l’anima innocente senza che abbiano mai fatto niente. Vorrei dire ai grandi ricconi basterebbero pochi milioni, per sfamare la povera gente che ogni giorno soffre per brutti ricordi nella mente. Vorrei dire a Re e Regine, di che cosa poi io non lo so, che al mondo siamo tutti uguali e nessuno può sottomettere gli altri come animali. Visto che loro sono ricchi e hanno il potere potrebbero salvare la gente che muore. La vita è una sola non si può sprecare né per oziare né per morire. Siamo tutti uguali, fatti gli uni come gli altri. Insomma, facendo un girotondo saremo tutti “Compagni di mondo”.

No! No, non arrenderti, affidati a Dio

Decennale della nascita al Cielo del Servo di Dio Matteo Farina 24 APRILE 2009. Matteo Farina, diciannovenne di Brindisi, conclude la sua parabola terrena lasciando dietro di sé la fama [...]

Un altro passo avanti Carissimi Amici di Matteo è con gioia che comunico che la causa di Matteo ha fatto un altro passo avanti. Giovedì 28 marzo in qualità di [...]

19 maggio 2019 Gv. 13, 31-35 “……Vi do  un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri; come io vi ho amato, così amatevi anche voi gli uni gli [...]

Gv. 10, 27-30 “Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono… “ In questa domenica l’accento è posto sul Risorto che apre tutte [...]